Requisiti speciali e discrezionalità

Secondo l’orientamento espresso dall’Anac nel parere di precontenzioso n. 176/2024, non contrasterebbe con il nuovo Codice (e, segnatamente, con l’art. 100, recante “Requisiti di ordine speciale”) il requisito di capacità tecnica e professionale consistente nell’esecuzione di forniture analoghe a quella da affidarsi, ossia forniture di contatori per acqua fredda e uso idropotabile, anche non smart, escluse quelle di contatori gas ed elettricità. Invero, la scelta di prevedere il requisito di contratti analoghi al settore oggetto dell’appalto sarebbe rimessa alla discrezionalità della stazione appaltante, sindacabile solo per manifesta irragionevolezza, illogicità, incongruenza.                

Autore

Views: 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *