Specifiche tecniche ed esclusione

Il parere precontenzioso Anac n. 590/2023 ha confermato la correttezza dell’esclusione disposta da una s.a. nei confronti di un operatore economico che aveva formulato un offerta tecnica difforme dalle prescrizioni contenute nel capitolato. Infatti, secondo l’amministrazione indipendente, a nulla rileverebbe il fatto che, rispetto al requisito inosservato, l’esclusione non fosse comminata espressamente poiché la difformità tra l’offerta e le prescrizioni del capitolato imporrebbe alla stazione appaltante di escludere l’offerente dalla procedura. Inoltre, con stretto riguardo alle specifiche tecniche (art. 79 e allegato II. 5 del d. lgs. n.36/2023), l’operatore economico avrebbe dovuto quantomeno dimostrare la conformità delle relative prestazioni ‹‹a una norma europea, a una omologazione tecnica europea, a una specifica tecnica comune, a una norma internazionale o a un sistema tecnico di riferimento adottato da un organismo europeo di normalizzazione››.

Autore

Visits: 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *