Affidamenti diretti senza determina preventiva: fonte tra le principali dei ritardi nei pagamenti

A proposito sempre del tema della tempestività dei pagamenti, in merito alla circolare della Ragioneria generale dello Stato 15/2024, scrive condivisibilmente Mattero Barbero su Italia oggi del 9/4/2024 ("Pagamenti tardivi da motivare") che il corretto richiamo alla programmazione di cassa è quasi utopia o un atto di fede, visto che ...
/

Progressioni economiche negli enti con organico limitato: orientamento del Dipartimento della funzione pubblica.

     L’art. 23, comma 2, del D.Lgs. n. 150 del 2009 dispone che “le progressioni economiche sono attribuite in modo selettivo, ad una quota limitata di dipendenti, in relazione allo sviluppo delle competenze professionali ed ai risultati individuali e collettivi rilevati dal sistema di valutazione”. Secondo un orientamento largamente condiviso a ...
/

Sì alla progressione orizzontale anche nel caso di unico dipendente nell’area contrattuale

Secondo la Funzione Pubblica è legittimo attivare la progressione orizzontale anche nel caso in cui nella specifica area sia presente un unico dipendente e, quindi, risulti impossibile sia applicare il principio secondo il quale gli aumenti stipendiali spettino ad una quota limitata di dipendenti, sia il principio della selettività. Il ...
/

Ma perché lo Stato chiede di rendicontare i fondi per i centri estivi?

Con il decreto 24 luglio 2023 del Ministro per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità, di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze sono stati definiti i criteri per il riparto del c.d. fondo per centri estivi, destinato a 7627 amministrazioni comunali per la realizzazione delle attività, ...
/

Sotto soglia e procedure ordinarie: l’obiettivo del risultato condiziona necessariamente l’azione del RUP

I recenti interventi che si registrano in relazione ai rapporti tra il sottosoglia e le procedure ordinarie, in questa rivista (L. Oliveri del 25 marzo 2024), l’intervento, precedente, del Presidente L. Carbone sul portale lavori pubblici.it ed il recente parere dell’ANAC n. 13/2024 – ed altri commenti in dottrina - ...
/

Garante: no riconoscimento facciale per verificare le presenze. Quali le ragioni?

Recentemente il Garante privacy ha sanzionato cinque società - impegnate a vario titolo presso lo stesso sito di smaltimento dei rifiuti - con sanzioni rispettivamente di 70mila, 20mila, 6mila, 5mila e 2mila euro, per aver trattato in modo illecito i dati biometrici di un numero elevato di lavoratori. Secondo l’Autorità ...
/

Visits: 31405