Decreto “Milleproroghe”: le previsioni d’interesse per gli Enti locali

Analogamente a quanto fatto con riguardo alla “legge di bilancio” 2024, mediante tabella, si sono raggruppate le disposizioni del c.d. “milleproroghe” (d.l. 215/2023) di stretto interesse per i Comuni. Qualora il lettore desiderasse prendere visione di una specifica proroga fra quelle attenzionate, gli basterà cliccarci sopra per essere reindirizzato all’inciso di riferimento. Buona lettura.

                                           MILLEPROROGHE: PREVISIONI DI RILIEVO PER GLI ENTI LOCALI
   Art. 1, co. 6, lett. b)   Proroga lavoratori socialmente utili
Art. 1 comma 16 lett. a) e b) Proroga regolarizzazione delle posizioni contributive INPS
Art. 2, co. 2 Proroga obbligo di gestione associata da parte dei piccoli Comuni per funzioni fondamentali
Art. 2, co.3 Proroga procedure semplificate per l’accesso alla carriera di segretario comunale e provinciale
Art. 2, co. 5Proroga in materia di incarichi di vicesegretario comunale
Art. 2 co. 6Proroga al 2025 dell’iscrizione del FAL per gli enti in dissesto
Art. 7, co. 5Proroga di termini in materia di semplificazione per la realizzazione di spettacoli dal vivo
Art. 8, co. 5Proroga semplificazione in materia di affidamento dei contratti pubblici PNRR/PNC
Art. 8, co. 6, lett. b)Proroga termini decorrenza divieto circolazione veicoli TPL euro 2
Art. 11, co. 8Proroga in materia di uffici giudiziari
Art. 12, co. 2Proroga adozione decreti ministeriali per ricognizione siti contaminati
Art. 15, Co. 1Proroga per la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni – LEP
Art. 17, co. 1Proroga Fondo Complementare al PNRR aree colpite dai terremoti del 2009 e del 2016

Autore

Visits: 70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *