Siti web e social delle PA devono restare in capo all’ente al termine del contratto di gestione

Con la delibera 452 del 3 ottobre, l’ANAC ha chiarito che siti web e social di amministrazioni devono restare ‘sempre’ sotto il controllo pubblico. Gli enti, cioè, devono mettere in chiaro nel contratto di gestione che il dominio e i relativi profili social curati dal fornitore, e i loro contenuti, devono essere restituiti alla fine del contratto e restare come patrimonio dell’ente pubblico. In altri termini, al termine del contratto vanno restituite le “chiavi d’accesso” all’amministrazione, altrimenti l’ente diventa di fatto “prigioniero” del fornitore.

Autore

Views: 41

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *