Il ruolo dei chiarimenti nelle gare d’appalto

Quando il chiarimento è reso dalla stazione appaltante nel corso di una gara d’appalto, esso non può costituire integrazione o rettifica della lex specialis. I chiarimenti sono ammissibili solo se contribuiscono a rendere più chiaro e comprensibile il significato del testo, assumendo un ruolo interpretativo.

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con sentenza n.7793 del 7 settembre.

Autore

Views: 8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *