Scrivere sugli appalti è un’impresa ardua

Tradizionalmente, i volumi dedicati alla contrattualistica pubblica si caratterizzano per una trattazione fin troppo estesa e, il più delle volte, poco aderente alle esigenze dei lettori. Con tutta probabilità, una tendenza del genere deve ascriversi all’obiettivo, ricercato da diversi autori, di ripercorrere l’intero dettato codicistico senza attenzionare i profili di maggior rilievo. Tuttavia, nell’approccio ad un settore normativo così complesso come quello considerato, un supporto per gli operatori e gli studiosi della materia può sicuramente provenire da opere di compendio e, più in generale, da manuali in grado di sviluppare una riflessione sugli istituti più “caldi”. È proprio per questo che, sulla presente piattaforma, accogliamo di buon grado il volume dell’Avv. Raffaele Balestrieri dal titolo “Manuale breve e casi pratici. Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici”. Un’opera di circa 90 pagine che approccia in maniera sintetica ma efficace i maggiori profili di novità e interesse connessi al d.lgs. 31 marzo 2023, n. 36. Digitalizzazione, principi, appalti sottosoglia; questi sono solo alcuni degli aspetti selezionati dall’autore. Il tutto, poi, abbinando all’inquadramento nozionistico dell’istituto il richiamo agli orientamenti giurisprudenziali più importanti.

Autore

Views: 112

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *