Appalti, anche l’ovvio è oggetto di contenzioso: la rotazione non si applica alle procedure ristrette.

Il principio di rotazione, deleterio sistema che intende rimediare, come sottile foglia di fico, alle eccessive aperture a procedure sottosoglia caratterizzate da arbitrio ed opacità nell’individuazione del contraente, trova applicazione solo nel caso in cui la stazione appaltante abbia sacrificato […]

» Leggi tutto

Analisi al “microscopio” del principio di rotazione: differenze tra linee guida ANAC e nuovo codice dei contratti

Premessa  Come ruota la terra sul proprio asse così devono ruotare gli affidamenti che vengono disposti in assenza di meccanismi concorrenziali. Lo prescrive l’art. 36 del vigente codice degli Appalti che aggiunge, ai principi generali in materia di contrattualistica pubblica […]

» Leggi tutto